Post – Play 2017: Spiriti del Crepuscolo (4/4)

E arriviamo con oggi a parlare dell’ultima partita di test fatta da me e i ragazzi (e ragazze!) presenti in fiera. Si tratta di Spiriti del Crepuscolo, una delle prime ambientazioni in cui si è sviluppato Destino Oscuro 2!

 

Il Gioco

L’anno scorso abbiamo parlato delle Notti di Nibiru, quest’anno abbiamo continuato i nostri test su Destino Oscuro 2 con Spiriti del Crepuscolo.

In questo gioco i protagonisti sono esseri definiti “Prodigiosi”, esseri umani che ospitano nella propria dimensione spirituale un Ego, ovvero le rimanenze spirituali di esseri che abitarono il mondo in ere ormai dimenticate. Questi spiriti permettono ai Prodigiosi molte capacità, tra le quali modifiche al proprio corpo e piegare gli elementi naturali al proprio volere.

Dal sito ufficiale leggiamo

“A seguito dell’annuncio, proclamato da un oscuro figuro, dell’avvento del Crepuscolo per il mondo di Ahz, iniziarono a nascere i primi Prodigiosi. Inizialmente guardati con paura e disprezzo, ben presto non si poté fare altro che accettare questa nuova realtà, ed essi diventarono cruciali per queste terre: i loro poteri e le loro straordinarie capacità sono fondamentali ormai in ogni ambito della vita, dalla guerra all’esplorazione, dalla scienza allo spionaggio. Ovviamente, questo ha riacceso rivalità e rancori sopiti tra una città-stato e l’altra, provocando una serie di guerre, dominazioni e crudeltà che continuano sino al giorno d’oggi.”

(ecco il link sito ufficiale

E insomma, ricordiamo che si tratta pur sempre di Destino Oscuro 2. Simboli a go go! 😉

 

La Sessione

Ahimè, spezziamo purtroppo una lancia contro la non buona organizzazione a cui noi abbiamo contribuito non pensando a chiedere o accordarci in anticipo: siamo finiti in una demo molto più lunga del tempo a il nostra disposizione in quel momento. Il gioco e il sistema rendono bene la libertà in cui Destino Oscuro da sempre cerca di lasciare i propri giocatori, e da dopo Musha Shugyo questo è ancora più valido di prima.

La trama era relativamente semplice ma comunque interessante (ricordiamo lo scopo delle demo in fiera), ma per svilupparla appieno avremmo avuto più tempo. Abbiamo comunque visto sia uno spazio interessante per la geografia dell’ambientazione, sia conosciuto sulla nostra pelle (o meglio, quella dei nostri personaggi) la bellicosità di alcune delle fazioni presenti.

Le meccaniche si confermano scorrevoli, i simboli possono causare un po’ di confusione a chi non li conoscesse ancora ma nulla che un po’ di pratica non possa sistemare.

 

Commenti personali

Ahimè, le disagevoli tempistiche in cui ci siamo trovati a giocare (senza colpa né nostra né dello staff, solo una mancata organizzazione precedente) ci ha fatto trovare in una partita molto più lunga di quello che era il tempo a nostra disposizione. Purtroppo questo ne ha in parte pregiudicato l’impatto, ma globalmente il sistema di Destino Oscuro 2 fa il suo mestiere e si conferma solido come avevamo già visto l’anno scorso. Comunque, l’esperienza con Spiriti del Crepuscolo resta degna di essere ricordata! Le meccaniche specifiche inserite in questa sua nuova ambientazione funzionano bene e concedono realmente spazio all’immaginazione (per esempio) nel plasmare le forze elementali secondo la propria volontà.

Sicuramente una delle parti più interessanti è stata la possibilità di interazione tra le varie capacità di plasmare forze elementali. Ogni personaggio da noi giocato aveva singole e specifiche capacità, ma l’interazione delle stesse tra di loro è stato davvero uno sviluppo interessante!

Seguiremo questo progetto, sicuramente per quello che abbiamo visto adesso molto indicato per giocatori e master / narratori con molta fantasia, fondamentale per un approccio che sfrutti appieno sia il motore di gioco che l’ambientazione.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *