Dark Heresy: un lungo viaggio verso il Segmentum Solar (III)

Complessivamente la situazione è buona, anche se la nostra nave è messa piuttosto male.

Le componenti essenziali dell’incrociatore da battaglia sono complessivamente al 57% con praticamente nessuna componente sullo scafo di dritta ancora utilizzabile. I motori sono quasi pienamente operativi, così come i campi Geller e gli scudi vacuum, ma queste sono le uniche cose che funzionano ancora del tutto. Il Bio-apparato è danneggiato, ma date le ingenti perdite subite nell’equipaggio riusciamo a sopportare un funzionamento ridotto. Il ponte di comando è stato attaccato, gli invasori Necron sono stati respinti ma non senza danni, così come nei ponti di lancio, nella stiva e negli alloggi dell’equipaggio: intere camerate sono vuote e altrettante sono attualmente cumuli di macerie, detriti o residui di scontro. Di nuovo, dato l’equipaggio che attualmente è a bordo gli alloggi ancora usufruibili sono persino più del necessario.

I processori degli apparati rivelatori funzionano, ma non i sensori esterni: gli archi di flusso gauss hanno “strappato” le antenne e le sonde esterne. Non siamo ciechi, ma quasi.

Le macrobatterie di mancina sono globalmente operative, così come le batterie laser, ma a differenza delle seconde i proiettili iniziano a scarseggiare. Il campo minato che abbiamo preparato ha funzionato egregiamente, ma non potremmo più permetterci un’altra manovra analoga data la scarsità di macroproiettili d’artiglieria. I ponti di lancio di dritta sono completamente distrutti, così come tutti gli altri componenti, mentre quelli di mancina sono operativi. Certo, abbiamo perso quasi tutti le navicelle e le lance d’assalto, ma tecnicamente i ponti di lancio sono operativi.

Il cannone nova ha subito danni di lieve entità, ma per evitare deterioramenti successivi e potenziali pericoli associati all’utilizzo di un’arma danneggiata di quella portata, sarebbe meglio eseguire le riparazioni con una certa urgenza.

L’Observatorium è stato squarciato, ma non si sono registrate vittime nella famiglia di Navigator. Attualmente si trovano tutti negli alloggi ufficiali, al sicuro.

Il morale dell’equipaggio è eccellente. Nonostante gli ingenti danni subiti, le numerose perdite e il terrore causato dall’abbordaggio dei Necron, gli uomini e donne presenti sulla Vae Victus hanno mantenuto salda la loro fede e si applicano con dedizione e impegno a tutti i loro compiti.

Mars_Class_BC

La nave è fisicamente in grado di effettuare un viaggio nell’Immaterium, ma non di affrontare un altro scontro. La blindatura di dritta è ormai inesistente, lo scafo è pesantemente danneggiato e i nostri tempi di risposta sono rallentati dalla scarsità di equipaggio: una serie di colpi assestati nelle giuste posizioni potrebbero addirittura spaccare in due o più parti l’intera nave.

Sto ultimando i progetti e i calcoli, e chiederò a Kim di aiutarmi a verificare schemi e risultati, ma per adesso reputo che le riparazioni fondamentali dovrebbero stare dentro i 20 giorni che comunque dovremo ancora passare in questo luogo, quelle basilari possano essere effettuate in circa 6 mesi, per consentire nuovamente alla nave di viaggiare in completa sicurezza e potenzialmente affrontare uno scontro (anche se molto probabilmente sarebbe meglio evitare ogni possibilità di questo tipo), mentre per le riparazioni complete dovrebbero essere sufficienti due o tre anni.

La Vae Victus sicuramente dovrà essere riparata, ma potrà ancora combattere.

La Flotta Necron non è riuscita a distruggerci.

 

[…]

 

Nota del Logistician di Plancia B.R. Hack-32

Quando la plancia sarà ricostruita, verranno inserite tre edicole.

La prima sarà dedicata al Capitano di Vascello Gordon, caduto con onore nell’abbordaggio alla nave ammiraglia della flotta Necron.

La seconda, centrale e più alta, sarà dedicata all’Imperatore, perché è grazie alla sua Volontà manifesta che siamo riusciti in una tale vittoria.

La terza sarà dedicata a tutti i membri dell’equipaggio, temprati e testati nella fede dall’Inquisizione prima di questa battaglia, e guidati dalla comprovata fede nella vittoria in questa stessa battaglia.

Si propone inoltre che l’audace e temeraria strategia che ha portato ad una straordinaria vittoria un Incrociatore da Battaglia danneggiato superato numericamente dalle forze nemiche per 3 ad 1 venga inserita nella Tactica con l’appellativo di “Manovra Gordon-Desoer”.

 

[…]

 

krieg 40kL’87mo Reggimento dei Corpi della Morte di Krieg ha tenuto onore al suo nome.

Con la distruzione della squadra comando e dei primi ufficiali, il Commissario Steiner non ha ratificato la nomina di ufficiale autorizzata da un gruppo di accoliti dell’Inquisizione, e ha preso temporaneamente il comando delle poche centinaia di uomini sopravvissuti all’assalto.

A quanto detto, sembra che stia preparando di persona gli atti necessari affinché chi di dovere prenda il suo posto come Ufficiale Superiore di quello che rimane del Reggimento.

 

[…]

 

In meno di venti ore saremo pronti a ripartire.

Non so cosa ci attenda, e proprio per questo credo che questo tempo sarà sfruttato al meglio principalmente riposandosi, recuperando al meglio delle possibilità da traumi e ferite, ed equipaggiandoci per il salto successivo.

Attendiamo istruzioni, perché sappiamo che il nostro compito non è ancora finito.

 

[…]

 

Galaxy_map_segmentumsolar

 

[…]

 

 

[…]

 

 

 

[…]

 

“Il Lord Inquisitore è ancora in quella stanza?”

“Si, mio Inquisitore.”

“…”

“Qualcosa non va, signore?”

“Non chiamarmi signore, mio buon amico. Vi è solo un individuo in questa stazione che possa essere chiamato così.”

“Inquisitore, non la capisco.”

“Nonostante tutti gli anni e le battaglie che abbiamo combattuto, mio buon Frasus, vi sono tante cose che ancora non conosci, e ve ne sono molte altre a cui la tua mente non può nemmeno arrivare.”

“Si, mio Inquisitore.”

“La conoscenza, nell’Ordo Malleus, è una delle nostre armi più forti, ma anche uno dei nostri punti più deboli. Troppi individui sono stati sedotti dalla sapienza, conoscenza e dalle informazioni che hanno appreso nei decenni di studio ed esperienza.”

“Mio Inquisitore, il Lord Inquisitore Torquemada ha una fede inamovibile!”

officio assassinorum - assassini“Lo so, Frasus, e so che anche l’individuo con cui sta conferendo in questo momento la possiede. Ma a differenza del Lord Inquisitore, egli è … più solitario.”

“Ho sentito le storie che circolano sugli Assassini, mio Inquisitore. O meglio, sui tentativi di assassinio.”

“Quello, mio buon Frasus, è solo la punta dell’iceberg delle storie che circolano su quell’individuo. Ma non sono cose di cui devi interessarti.”

“Si, mio Inquisitore.”

 

[…]

 

“Signor Inquisitore, siamo qui per offrirle l’aiuto e il supporto delle nostre squadre di accoliti, Signor Inquisitore.”

“Ho già la mia squadra operativa, Lord Inquisitore.”

“Signor Inquisitore, conosciamo e rispettiamo la sua decisione a proposito dell’equipaggiamento che abbiamo voluto offrirle, ma qui si tratta di qualcosa di diverso. Non può affrontare questo scontro da solo, Signor Inquisitore.”

“Non sono solo, Lord Inquisitore, e la mia squadra ha la situazione sotto controllo.”

“Signor Inquisitore, lei e i suoi accoliti avete dimostrato quanto una Fede incrollabile possa rendere inamovibile la volontà dell’uomo, persino contro una delle più pericolose manifestazioni dei Poteri Perniciosi. Non abbiamo dubbi riguardo alla sua presenza in questa operazione, me reputiamo che il supporto dei nostri Inquisitori e dei nostri accoliti possa aiutarla in questa difficile operazione, Signor Inquisitore.”

“Vi ringrazio per la vostra offerta, Lord Inquisitore, ma la declino.”

 

Due individui, solamente due, all’interno di una spoglia stanza priva di alcuna decorazione.

Quanto erano diverse quelle due figure.

 

“Signor Inquisitore, se è questa è allora la sua decisione, ci adopereremo affinché lei possa recarsi senza problemi nell’Observatorium di questa stazione, Signor Inquisitore.”

“Di questo vi sono grato, Lord Inquisitore. Come vi dissi in passato, voi mi leggete come un libro aperto.”

“Signor Inquisitore, come vi abbiamo già risposto in passato, sappiamo benissimo che è così solo perché lei ci consente di farlo, Signor Inquisitore.”

 

[…]

 

Dark-Heresy-Logo

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *