Cosmologia – introduzione

Prestate orecchio, prestate attenzione, studiate e lavorate.

Non si tratta di un futile passatempo, bensì di uno scorcio su tutta la realtà costituente del nostro multiverso. Uno scorcio, avete inteso bene. Non avrete davvero pensato che un semplice corso vi avrebbe preparato a tutto quello che vi è da sapere, vero?

Se così è stato, avete sicuramente sbagliato a iscrivervi qui.

Se invece così non fu, ma siete arrivati qui bramosi di conoscenza e degli strumenti con cui poter aumentare personalmente tutta la vostra comprensione del creato e delle multirealtà…

Beh, allora siete nel posto giusto.

Benvenuti all’Accademia.

T. B. Barker 

 


 

 

La “Cosmologia”, per definizione, è quella parte del sapere che riguarda lo studio e la comprensione dell’Universo, la sua struttura e le leggi che lo regolano. Ora, per prima cosa, prima di intraprendere questo discorso, vediamo di avere ben chiara la posizione di tutti i ventisette Piani all’interno della Grande Ruota.

 

La Grande Ruota

 

Piano Materiale

–          Piano materiale

 

Piani di Transizione

–          Piano Etereo
–          Piano delle Ombre
–          Piano Astrale

 

Piani Interni

–          Piano dell’Energia Positiva
–          Piano Elementale del Fuoco
–          Piano Elementale della Terra
–          Piano dell’Energia Negativa
–          Piano Elementale dell’Aria
–          Piano Elementale dell’Acqua

 

Piani Esterni

–          Sette Cieli Ascendenti di Celestia (Celestia)

–          Paradisi Gemelli di Bytopia (Bytopia)

–          Campi Benedetti dell’Elysium (Elysium)

–          Distese Selvagge delle Terre Bestiali (Terre Bestiali)

–          Foreste Olimpie di Arborea (Arborea)

–          Limbo (1)Domini Eroici di Ysgarg (Ysgard)

–          Caos Mutevole del Limbo (Limbo)

–          Profondità Ventose del Pandemonium (Pandemonium)

–          Infiniti Strati dell’Abisso (Abisso)

–          Profondità Tartaree di Carceri (Carceri)

–          Grigie Distese dell’Ade (Grigie Distese)

–          Cupa Eternità della Gehenna (Gehenna)

–          Nove Inferi di Baator (Nove Inferi)

–          Campo di Battaglia Infernale dell’Acheronte (Acheronte)

–          Nirvana Meccanico di Mechanus (Mechanus)

–          Pacifici Regni di Arcadia (Arcadia)

–          Dominio Concordante delle Terre Esterne (Terre Esterne)

 

 

Per prima cosa l’allievo dovrà imparare a conoscere tutti i ventisette piani, riconoscere la loro posizione e i loto tratti caratteristici e dominanti. Tutte le informazioni necessarie saranno trovate sui testi relativi, e non è necessario perdere tempo a lezione a proposito delle differenze tra i Nove Strati degli Inferi, della mortale inospitalità del Piano dell’Energia Positiva o dell’ordine perfettamente regolato di Mechanus. Come abbiamo detto, queste informazioni si trovano sui testi, e si suppone che per persone del vostro livello non ci sia nulla da capire, bensì solo da studiare.

Dedicheremo invece la parte restante della lezione a parlare di cosa effettivamente SIA un “Piano”.

 

I Piani di esistenza sono realtà diverse interconesse tra loro. Se ti eccettuano dei rari punti di collegamento, ogni piano è a tutti gli effetti un universo a se stante, dotato delle sue particolari leggi naturali. Ovviamente la parola “naturale”, in questo contesto, prendere un significato molto più profondo di quanto sia usata normalmente. Quando interagiscono attivamente tra di loro diamo un’altra suddivisione ai piani, la stessa che abbiamo usato durante la spiegazione.

relazioni planari D&DPiano Materiale: il Piano in cui probabilmente noi stessi ci sentiamo più a “casa”. E’ il Piano del nostro universo, dove le varie forze costituenti sono ugualmente presenti e approssimativamente in equilibrio.

Piani di Transizione: questi tre piani hanno un importante elemento comune: servono tutti a viaggiare da un posto all’altro. O, per meglio dire, da un Piano all’altro. Il Piano Astrale viene usato per raggiungere gli altri Piani, mentre il Piano Etereo e il Piano delle Ombre vengono usati per spostarsi nel Piano Materiale, essendovi connessi e coesistenti.

Piani Interni: Questi sei Piani sono tutti composti interamente di un unico tipo di energia od elemento, superiore a tutti gli altri. Sono le incarnazioni fatte ad universo delle componenti dell’Universo stesso nella sua totalità.

Piani Esterni: I Piani esterni sono le dimore delle divinità e di altre creature come celestiali, demoni e diavoli. Ognuno di questi piani ha un suo allineamento, che rappresenta un aspetto morale od etico particolarmente sentito sia dagli abitanti del Piano che dal Piano stesso.

 

L’allievo prepari, per la prossima lezione, i seguenti elaborati:

– Discussione sulla “Migrazione dell’Anima” degli abitanti del Piano Materiale alla loro morte
– Discussione sull’uso degli incantesimi di Interazione con il Piano Etereo, il Piano delle Ombre e il Piano Astrale
– Analogie e divergenze tra i sei Piani Interni

 

E’ sottinteso che l’allievo dedichi una parte considerevole del suo tempo allo studio preliminare sui ventisette piani. Naturalmente è vivamente suggerito di accedere a tutti i testi opportuni a disposizione per ogni studente in biblioteca.

 

Arrivederci alla prossima lezione, e mi raccomando: prendete tutti i dovuti accorgimenti per la preparazione degli elaborati. Sarà dalla valutazione degli stessi che sarà deciso se potrete proseguire o meno nel corso.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *