Pre – Play Modena 2016: #UrbanHeroes – Lights On

Fiera dopo fiera il Team di #UrbanHeroes continua a produrre e presentare materiale, e al Play! di quest’anno si tratta di LIGHTS ON, un’espansione narrativa che vuole approfondire l’ambientazione di Terra Z (il mondo di gioco) per bocca degli H.E.R.O.es più importanti, famosi e noti attualmente in circolazione.

Potevamo non parlarne? Assolutamente no! Da un gioco così carico di #badili (citazione per veri stalker, se la capite dobbiamo preoccuparci) non ci aspettavamo nulla di diverso, e nemmeno questa uscita lo smentisce.

Ringraziamo Alex, Matteo e Manuel per il tempo che ci hanno dedicato in questa intervista. Nessun badile è stato maltrattato, e non sottovalutate né le scimmie né la Entropy Death Squad!

 

 

Edizione dopo edizione del Play! di Modena il team di #UrbanHeroes è sempre più appiccicato a questa fiera e non sembra volersene staccare in alcuna maniera, nemmeno dopo la partecipazione a fiere internazionali… Alessandro, come hai potuto??? (non portarci con te, è sottointeso) (si sente la leggera invidia proviamo?) C’è un motivo razionale per il quale la Entropy Death Squad non abbia attentato al tuo aereo, alla tua convention, al tuo albergo … ?

Alex: Beh Modena PLAY è il principale evento italiano per il settore games ed ora più che mai, dopo la presentazione della versione inglese a OmniCon in Florida, abbiamo bisogno di ribadire la nostra presenza sul territorio; e come farlo meglio se non presentando un ennesimo volume firmato #URBANHEROES (il quarto dopo il manuale base, per la precisione)? Per quanto riguarda gli EDS come ben saprete dopo l’esecuzione del loro leader storico Dark Block (come? non avete ancora letto COUNTDOWN?!), si trovano in uno stato ancor più caotico del solito; non credo rappresentino più una seria minaccia…

Alessandro prova ad intortarci come sempre, ma noi sappiamo che in realtà è stato difeso dalla LFE, vero? Qualche membro a disposizione per smentire o confermare le voci? Mi va bene anche un membro della Entropy Death Squad eh! Ma sapete com’è, non è che mi fidi poi tanto della loro parola…

EDS: “Fottiti porco servo del potere imperialista! Alessandro parla così solo per screditarci e vendere il suo prodotto! Cosa saremmo dunque??? Macchiette disegnate per rappresentare il lato tragicomico della rivoluzione sulla scena del suo teatrino metaletterario? State ben attenti voialtri; stiamo per tornare! Indossate una maschera anti-gas e pisciate sul tappeto di vostra zia! Accoltellate la scrivania del vostro capo! Bruciate la macchina di vostro padre! NOW OR NEVER!”

Ora, già che abbiamo parlato con un pacato membro degli Entropy Death Squad, chiediamo a Matteo (che non è andato a giocare come un pazzo lavorare in Florida ad una convention di giochi!) di parlarci un po’ del nuovo manuale che uscirà a Modena tra pochi giorni.

Matteo: eh no, alcuni lo chiamano team work, altri suddivisione dei compiti, per noi è solo pura invidia verso Alex che s’è fatto una bella esperienza con un pubblico internazionale che, a quanto pare, ha recepito anche molto positivamente il gioco. Venendo a noi Modena è una seconda casa, vuoi per vicinanza geografica vuoi perché la fiera più specifica per i games in Italia, per questo avevamo l’obbligo morale di sfamare i nostri amati playerZ con una nuova succulenta espansione! LIGHTS ON è partito, come sempre, come una roba semplice, chiara e a basso impegno, una passeggiata di salute, insomma. Poi, andando velocemente a oggi, abbiamo accumulato 10 racconti su 10 diversi H.E.R.O. di Terra Z, schede tecniche dei PNG, descrizione delle loro origini, dei gear, degli accessori e comparse sulla scena internazionale, una mappa con tutti gli eventi principali dell’ambientazione, spunti per le vostre avventure, una colonna sonora per accompagnarvi nella lettura e probabilmente qualcosa che mi sono dimenticato! Insomma, come sempre, ci abbiamo lavorato sodo ed è un prodotto che ci piace e che, in base al riscontro del pubblico, ci piacerebbe proporre nuovamente, con altri racconti, altre vicende e altri H.E.R.O.

Avete dichiarato che la grande richiesta dalla base dei giocatori per l’approfondimento del “Lore” è stata una delle cause che vi hanno spinto alla preparazione di Lights On. Come funziona il vostro rapporto con quei fanatici rivoltosi appassionati di badili i vostri giocatori e appassionati?

Matteo: Sì, ci sentiamo con i nostri appassionati di bad… emh, dadi e super quasi tutti i giorni, a volte per suggerire un film, un fumetto o un libro a tema #UH, altre volte per discutere di regole e a volte per crescere insieme, come autori, Sceneggiatori e giocatori. E’ un’attività che richiede parecchio tempo ma siamo felici di dedicarci alle richieste e ai consigli che arrivano da fuori il nostro gruppo di lavoro ed è grazie a questi suggerimenti, critiche e discussioni che cerchiamo di migliorare espansione dopo espansione, non saremmo qui senza la nostra community. Detto questo sì, molti ci chiedevano più “lore” di #UrbanHeroes, non che avessimo lesinato sul manuale base, NEXT e COUNTDOWN ma abbiamo notato che le richieste erano sempre le stesso: “E se io volessi incontrare Britannia? Che poteri ha? Il mio PG vorrebbe rubarle la corazza…” beh, intanto AUGURI, secondariamente abbiamo cercato di rispondere a tutte queste domande. Cioè ci siamo presi il nostro tempo ed abbiamo scardinato la solita struttura per cui i PNG sono descritti in una paginetta scarsa e in modo abbastanza noioso (tizio è un barbaro, orfano della famiglia, sterminata da Xalocan, il re dei non morti. Ora vive una vita di vendetta e acciaio senza troppe pretese e approfondimenti, se mai doveste incontrarlo vi rivolgerà uno Sgrunf in cagnesco e proseguirà per la sua strada) scrivendo racconti brevi che analizzino il loro modo di pensare, le loro azioni, i loro dubbi e l’ambiente che li circonda. Insomma Lights On è sì quello che è successo agli H.E.R.O. quando le telecamere si sono spente durante il Blackout ma è anche il modo per noi per farvi entrare nel nostro mondo, Terra Z.

Il comparto grafico, di impaginazione e di aspetto generale è come sempre eccezionale. Manuel dovrebbe illuminarci a proposito dei trucchi mistici/analogici *coff coff coff* scusate la tosse, dicevo, dei trucchi da lui usati per questo genere di lavori.

Manuel: “Eccezionale”? Vado subito a chiudermi in bagno a piangere di soddisfazione…

In realtà non ci sono grandi trucchi: l’unico vero imperativo che mi sono dato è quello di fare in modo che ogni elemento grafico (dalla copertina alla cornice più piccola) sembri sbucato fuori da un giornale, da un social media, da una pubblicità stradale realmente esistente. Dopotutto qua non siamo in una galassia lontana lontana, siamo sulla terra, la “nostra” terra con solo in aggiunta questa cosa curiosa delle particelle Z. In più posso dire che si, in effetti c’è anche molto lavoro analogico (wink wink!): molti degli sfondi dell’ambientazione di #UH sono stati fisicamente allestiti e fotografati in uno studio improvvisato nel mio soggiorno…

Il lato più divertente della cosa? Essendo inevitabilmente molto addentro ai segreti di questo mondo sono solito infilare indizi, easter egg e anche spoilers in posti normalmente non contemplati dai game designer e dagli editori (avete guardato bene in tutti i bordi pagina? In tutti i loghi? In tutte le AD?). Nei manuali #UrbanHeroes anche l’impaginazione contiene dati utili ad una coinvolgente campagna di H.E.R.O.es.

A proposito, l’anno scorso abbiamo avuto conferma dei nostri sospetti: la Casta degli Illuminati non solo è presente a tutte le edizioni della fiera, ma la controlla in quasi ogni suo aspetto! Iconoclast ha forse qualche dichiarazione da fare in proposito?

Iconoclast: “La mia mente vede con chiarezza ora, gli Eoni mi hanno mostrato la via; se solo poteste comprendere ciò che si disvela ai miei sensi vedreste per certo il cancro dei Gatekeepers moltiplicarsi come un’infestazione di larve in ogni anfratto della nostra società. Nessuna sorpresa dunque che essi controllino pure questi piccoli eventi; il Manuale ci ha insegnato come elevarci e distinguerli, ora tocca a noi continuare questa impresa e diventare Ultra…”

Tornando al manuale, il collegamento con la League For Europe è palese, e purtroppo in alcuni passaggi piuttosto triste, dato che la situazione attuale non è affatto di rose e fiori per molti H.E.R.O.es e meno che mai per individui così noti e importanti. E tra le molte storie presentate, diverse raccontano proprio avvenimenti e fatti riguardanti i membri della LFE. Da italiano a italiano, Praefectus, puoi anticiparci qualcosa di tutto quello che è accaduto nel nostro paese?

Praefectus: “Italia, amata Italia mia, martoriata da capo a piedi da forze che ti straziano, dilaniano, umiliano. Io ho detto la mia, con i miei pugni e la dignità sulla scrivania di coloro che ci comandano, ho indicato la via e nessuno mi ha ascoltato, tornerò a proteggere la mia amata patria quando sarete pronti a ascoltarmi e seguirmi, a testa alta. Ovunque in Europa i segni sono evidenti: la piccola Marianne ha levato il capo e la Francia sarà costretta a capire la sua forza. Questo è solo l’inizio, amati fratelli, solo l’inizio di una nuova epoca”

Già che siamo qui, volete lasciarci come sempre un’anticipazione a proposito dei futuri progetti di #UrbanHeroes? Ogni riferimento ai #badili sarà apprezzato!

Alex: La programmazione editoriale di #UH entrerà ufficialmente nella Fase 4, in cui andremo ad annunciare (probabilmente già per Lucca 2016) tutta una serie di uscite per gli anni a venire: dopo i tanti richiesti PNG che presenteremo in LIGHTS ON (che se sarà un successo potrà vedere anche una seconda parte) daremo alla luce una serie di espansioni per i personaggi che andranno a concentrarsi sui diversi strati sociali del nostro mondo… ehm di Terra Z. Vedremo dunque un’espansione dedicata a “Comunità Scientifica & Metafisica”, ma anche “Alta Società & Finanza”, “Militari & Guerriglieri”, “Reietti & Outsiders”, “Mass Media & Mondo dello Spettacolo”, “Lavoratori & Vita Urbana”, “Società Segrete & Esoterismo”. Questi dettagliatissimi compendi utili a personalizzare ancor meglio il proprio PG ma anche ad ambientare più realisticamente le proprie avventure saranno intervallati da altri volumi che come COUNTDOWN aggiorneranno la continuity e le regole. Se non avete troppo impegni per i prossimi 10 anni noi siam disposti a farvi compagnia insomma! 🙂

 

 

Beh… A voi la decisione se prendere sul serio questo troppo fortunato individuo che non ci ha portato con lui in Florida a giocare di ruolo oppure no…

Ma una cosa è più che certa: #UH ha e avrà  molto da dire e far sentire. E quei ragazzi non la mandano a dire a nessuno, quindi… Sicuramente qualcosa ci sarà. 😉 

Passate da loro durante il Play! di Modena, e non scordate i #badili!

#RIOTNOW

Potrebbero interessarti anche...

2 Risposte

  1. Melyanna ha detto:

    Interessante!
    Purtroppo quest’anno mi perderò il Play, ma non mancherò di mandare i miei amici a fare visita e lurkare un po’.

    • lherian ha detto:

      Mi dispiace per l’impossibilità a partecipare 🙁
      Per quanto riguarda il materiale, il nostro portafoglio è in lacrime da più di un mese ormai, ci stiamo quasi abituando

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *