Warcraft GDR Lore: Pianure di Mulgore

Pianure di Mulgore

 

Capitale: Thunderbluff

Popolazione: Principalmente Tauren, insieme ad un ristretto numero di Orchi

Governante: Cairne Bloodhoof, Capo delle Tribù Tauren Unificate

Insediamenti principali: Villaggio dei Bloodhoof, Campo Narache

Risorse: cacciagione, allevamento, legname

Affiliazione: Orda

WorldMap-Mulgore-old

Le verdi e maestose pianure di Mulgore, patria da tempo immemorabile del nobile popolo dei Tauren, sono una terra benedetta da un clima temperato e una flora rigogliosa.

mulgore_thunder_bluff_wow_by_thejfp-d488ntoA tratti separata da imponenti altipiani, e i confini protetti sia da intemperie che da invasioni esterne grazie al muro naturale formato dalle vaste catene montuose che circondano l’intera regione, le pianure di Mulgore sono senz’altro un esempio lampante di perfetta armonia fra natura e abitanti.
La capitale Thunderbluff non è difatti scavata o forzatamente inserita nel territorio, bensì magistralmente costruita sfruttando una serie di altipiani, sposandosi con la naturale bellezza caratteristica della regione.
Mulgore è inoltre estremamente ricca di beni di prima necessità, grazie al clima mite che la caratterizza, e per questo è meta di mercanti specializzati in rifornimenti o anche di singoli individui che desiderano una vita pacifica o un periodo di meritato riposo, e tuttavia scontrandosi spesso con la dura realtà.
Innazitutto, una piccola parte del territorio stona con la serena convivenza che il popolo dei Tauren ha sempre cercato di raggiungere con la natura:
anche se il controllo dell’Orda sulle pianure di Mulgore è indiscusso, vi è una piccola presenza Alleanza concentrata nel sito di scavi di Bael’dun, opera di una spedizione nanica alla ricerca delle reliquie perdute del loro popolo. Questo, nonostante sia un nobile scopo, è attuato dai Nani senza alcun rispetto per la Madre Terra, e vedendo i loro avvisi e tentativi di diplomazia ignorati, i Tauren sono decisi a scacciare gli invasori con la forza.

Tuttavia questo non è attualmente possibile: chiunque abbia passato sufficientemente tempo a Mulgore si renderà presto conto che la regione è ben lontana dall’essere la pacifica pianura quale sembra.
Quilboar_Art_Blizzard_SamwiseBande di Quilboar hanno invaso i canyon di Brambleblade e le sacre Red Rocks, i dinfesori sopraffatti da una schiacciante inferiorità numerica.
Sfruttando lo scompiglio derivante dal suddetto attacco, la Venture Co. ha preso possesso e costruito fortificazioni nei pressi delle tre principali fonti d’acqua della zona est di Mulgore, ritenute sacre dai Tauren, e quindi costruito una gigantesca miniera a ridosso delle montagne, chiamata in un atto di estrema creatività “Miniera della Venture Co.”, allo scopo di estrarre i preziosi minerali disseminati nei dintorni.

E non è tutto: una tribù di Gnoll particolarmente aggressiva, conosciuta come Palemane, abita le zone attigue alle catene montuose del sud, infestate da un notevole numero di piccoli insediamenti che fanno riferimento al più grande fra essi, Palemane Rock, mentre le catene montuose del nord sono invece la casa delle Arpie della tribù Windfury, estremamente territoriali e vendicative.

CentaurTutto questo, unito alla costante minaccia del popolo dei Centauri che, nonostante sia fortunatamente privo della figura di un unico capo, continua incessantemente e noncurante delle perdite ad assaltare fortificazioni e insediamenti nomadi, nel tentativo di riconquistare ciò che è da essi considerata come loro terra per diritto, tiene assiduamente impegnati i guerrieri Tauren, e rende questa regione, all’apparenza una valle calma e pacifica, teatro di molteplici scontri e sanguinose battaglie.
E nonostante le innumerevoli avversità che attanagliano la loro terra natia, questo popolo leale e onorevole, considerato da tutti calmo, pacifico e restio alla guerra, sta dimostrando, adesso così come in passato, che se chiamati a combattere pochi possono eguagliare la loro resilienza e forza.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *