GdrTales & Pre – Play Modena 2015

 

Se tutto sarà confermato (e se bastardi tacchini multicolorati terranno i loro adunchi artigli del mutamento del Caos lontani da noi fedeli sudditi dell’Imperatore), una parte della redazione sarà a girovagare per la settima edizione del Play Modena nella giornata di Sabato 11 Aprile.

Il Play Modena si conferma una fiera ludica decisamente interessante ricca di succose attività, ospiti interessanti, moltissime novità nell’ambiente ludico e ovviamente un sacco di spazio dedicato ai giochi. Compresi quelli di ruolo, ovviamente. 😉

 

Prima di proseguire l’articolo, consentitemi di riprendere una parte di un precedente articolo.

 

“Nessuno di noi, però, si mette particolare fretta in questa direzione. Forse non parleremo molto, ma lo faremo con cognizione di causa e avendo ben presente ciò di cui parliamo. Non si parla o introduce un manuale senza possederlo, non si recensisce un gioco o un locale senza averci giocato o mangiato. Nel caso di questa specifica nuova rubrica, tutte e due le cose insieme. ;-)”

 

Quello che abbiamo scritto in un articolo relativo ad una specifica rubrica vale per tutto quello che è il nostro modus operandi a proposito di giochi di ruolo.

A questo proposito, gli articoli che seguiranno in questi quindici giorni di Pre – Play Modena 2015 saranno ovviamente vincolati da una banalità non indifferente: non siamo ancora stati alla fiera, le nostre fredde mani non stringono ancora manuali/giochi/espansioni tra le dita.

(con alcune eccezioni, ma avrete maggiori dettagli nei prossimi giorni 😛 )

 

La domanda legittima sarebbe, a questo punto, chiedermi di che cosa parleremo.

 

Beh, in questo post intanto parliamo del Play Modena!

 

Play Modena,

Festival del Gioco,

7° edizione, 11-12 aprile 2015,

Modena Fiere.

www.play-modena.it

 

 

play2014“PLAY: Il Festival del Gioco” si è affermato nel corso degli anni come punto di riferimento e appuntamento imperdibile nel panorama ludico italiano. È un evento unico in Italia, sia per la tradizione quasi trentennale, eredità della Convention Nazionale dei Giocatori italiani, che per alcune peculiarità mantenute inalterate nel corso degli anni: in particolare, PLAY è una manifestazione organizzata da appassionati e giocatori, ovvero coloro che meglio conoscono le meccaniche di diffusione e coinvolgimento del pubblico nel Gioco. La manifestazione si avvale del contributo organizzativo e del patrimonio di contatti di oltre 70 Associazioni Ludiche sparse su tutto il territorio italiano, e coinvolge tutti i principali editori e distributori del settore, col fine comune di diffondere la “Cultura del gioco intelligente” coinvolgendo, oltre agli appassionati, un numero sempre crescente di persone, famiglie e ragazzi.

 

Questa introduzione (tratta dal sito) dice tutto, ma dovendo dire un sacco di cose in così poco spazio è per forza di cose stra-sintetica. E un pochino si perde il “calore” dell’avvenimento.

Il festival del gioco di Modena è da alcuni paragonato ad una Lucca Games “staccata” da quello che è il resto della manifestazione lucchese del Comics. In buona parte hanno ragione, ma l’atmosfera è comunque diversa da quella lucchese. Personalmente la reputo una fiera molto più “intima” e facilmente modellabile al visitatore, molto più adattabile del tanto meraviglioso e immenso quanto caotico e difficile da gestire padiglione Games di Lucca.

Sicuramente i numeri aiutano, sono cifre ottime (si parla di 28000 visitatori nel 2014, dato in crescita ad ogni anno) che nonostante siano inferiori di un ordine di grandezza abbondante a quelle lucchesi, si riferiscono altresì ad una fiera estremamente più specifica (e localizzata in uno spazio molto più piccolo).

Il caos e la confusione ci saranno comunque, ma fino alla scorsa edizione è stato sempre tutto piuttosto proporzionato. 😉

 

Quando scrivo “adattabile” a proposito della fiera, intendo esattamente quello che ho scritto. Le offerte ai visitatori sicuramente non mancano, tra incontri e conferenze, espositori pieni di offerte-fiera (portafoglio mio dove sei!), autori di giochi a disposizione di fan e supporter, possibilità di gioco da tavolo, di ruolo e dal vivo e tutto in mille modi e sistemi diversi, dal torneo tradizionalissimo del Richiamo di Cthulhu fino ad una gara a squadre di “gioco dal vivo” tramite smartphone. E il tutto passando per servizi alle famiglie, giochi tradizionali, area cosplay, make-up a tema, e TIGELLE!

Per chi non sa cosa sia una tigella, una veloce ricerca in rete tramite mamma Google risolverà la questione e farà venire l’acquolina in bocca.

 

A titolo personale, l’anno scorso ho effettuato stupendi acquisti in loco e giocato sessioni introduttive a sistemi che non possedevo… E per tutto il giorno. A parte le pause fisiologiche necessarie vita natural durante, la giornata mia e di Dikoleo (che l’anno scorso mi ha accompagnato) è passata esclusivamente in questa maniera.

È chiaro che la fiera tratta anche molti altri argomenti, diversi dal gioco di ruolo. È altrettanto chiaro che noi su queste pagine siamo un po’ di parte. 😛 e infatti abbiamo passata una giornata a non fare altro! Comunque, per dettagli o informazioni aggiuntive, il sito ufficiale della fiera contiene tutti i dati e riferimenti che possono servirvi.

 

Se qualcuno ancora ricorda l’inizio dell’articolo, e si chiede “Ma negli articoli che seguiranno di cosa parleranno visto che la fiera è stata già introdotta?”. Beh, parleremo delle stesse cose di cui su queste pagine parliamo sempre. Giochi di Ruolo, Racconti e Storie.

Ovviamente con un occhio puntato al Play Modena. 😉

 

A presto!

 

Lherian

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *