Lezioni di Magia II

 

[…]

“Dal FUOCO ebbero origine i restanti, meno nobili, tre elementi, da essi si originò l’universo e di conseguenza il mondo. Il FUOCO è dunque l’origine di tutto ciò che conosciamo, in quanto esso, per sua natura, è mutevole ed in continuo cambiamento.”

(De Rerum Ardenti)

 […]

 

Bentornati a questo secondo appuntamento di “Lezioni di Magia”, come diventare Maghi del Fuoco con Asterion Stak. Dopo l’introduzione dell’ultima volta, quest’oggi finalmente ci addentreremo nella sostanza e faremo il primo passo di un lungo percorso verso la Verità.

Come ogni Vero Mago del Fuoco sa, tutto ebbe inizio col FUOCO; nulla esisteva all’infuori di esso, il quale permeava lo spazio ed il tempo con la sua purezza ed il suo calore. A partire da esso, grazie alla sua natura mutevole, ebbero origine i restanti meno nobili tre elementi: l’acqua, l’aria e la terra; e come essi ebbero origine da esso, tutt’ora essi sottostanno alla potenza del Principe degli Elementi. Infatti chiunque di voi conosca un minimo l’Arte Arcana sa come sia possibile trasformare uno di questi tre elementi nell’altro ma come sia impossibile trasformarlo nel più puro Fuoco.

E come i figli sottostanno all’autorità paterna per reverenza e rispetto, i tre elementi sottostanno all’autorità del Fuoco, ed io vi dico che se padroneggerete le magie del Fuoco, allora voi, per conseguenza, sarete in grado di sottomettere alla vostra volontà anche i restanti meno nobili elementi.

Dai tre elementi, in seguito, ebbero origine il mondo e gli esseri viventi: le piante, gli animali, ed infine l’uomo. Ma tutto ciò, tutto quello che oggi conosciamo, vediamo, annusiamo, tocchiamo, TUTTO ha avuto origine dal Fuoco, ed al Fuoco ritornerà.

La storia dell’universo non è dunque altro che la storia della natura Mutevole del Fuoco, e questo di per sé lo identifica come l’origine ed il principio di tutte le cose. Nella creazione dell’universo, infatti, a partire da una forma di energia pura, è divenuto sostanza e materia, passando da una forma “in potenza” ad una forma “divenuta”.

Ma l’essenza del Fuoco può essere definita sotto diversi aspetti così come una Fiamma in ogni istante è caratterizzata da una forma diversa, ed un’altro attributo fondamentale del Fuoco è l’Energia. La natura energetica del Fuoco, una delle sue forme più tangibili e che ci risultano più comuni; infatti anche il bambino più piccolo è consapevole del Calore e della Luce emanati dal Fuoco, e cosa sono queste due proprietà se non due forme tangibili di una forma più alta e più pura di energia?

Il Fuoco, la forma di energia più pura che esista, non si manifesta soltanto nella luce e nel calore, essa pervade il mondo che conosciamo, così come gli esseri viventi; i chierici vi parleranno di Anima, ma essa viene anche spesso chiamata Fiamma Vitale o Energia Vitale, e sarebbe infatti più corretto chiamarla così, infatti la Vita stessa è Energia, è Fuoco. Dentro ognuno di noi, dentro ogni essere vivente, è presente una Fiamma, umile discendente del grande Fuoco che un tempo era l’universo; ed è proprio questa Fiamma che ci permette di vivere e di interagire con le altre Fiammelle che popolano il mondo.

Il Fuoco pervade dunque ancora il nostro mondo, sotto forme più o meno pure a seconda del loro grado di potenza in divenire. Ma tra tutti gli esseri viventi, ve n’è uno che è il più puro di tutti, diretto discendente dell’antica Fiamma Universale e simbolo stesso della supremazia del Fuoco su tutti gli altri elementi. Alcuni lo chiamano Avis Soleus, altri lo appellano come “Uccello della Città del Sole”, ma è con il nome comune che molti di voi lo conoscono: Fenice.

L’unico animale costituito ancora dell’antico Fuoco da cui ebbero origine tutte le cose, e per questo motivo esso è l’essere più nobile che popoli il nostro mondo; e, proprio grazie alla sua natura, esso, alla fine della sua esistenza, torna nella sua forma più pura, il Fuoco, per poi, infine, riprendere le sembianze a noi più familiari, rinascendo dalle proprie ceneri.

Questa è la Verità.

Chiunque di voi potrà padroneggiare le Magie del Fuoco solo se avrà compreso la Verità e, soprattutto, solo se le avrà aperto il proprio cuore. Certo, esistono anche coloro che la rifiutano e riescono lo stesso a fare quello che qualcuno definirebbe  incantesimo, e che in realtà sarebbe più corretto definire “un trucco da saltimbanco”, ma essi non sono dei Veri Maghi del Fuoco e nel confronto con uno di essi avrebbero sicuramente la peggio, come personalmente ho dimostrato…

Ma se ancora non mi credete, se vi sembrano solo vaneggiamenti di un fanatico o di un folle, se continuate a ripetervi che non è possibile, che non è vero, che sono solo menzogne, allora rivolgete il vostro sguardo verso il Sole, ultimo residuo dell’antico Fuoco primordiale, da cui prende l’energia il frumento di cui ci nutriamo, oppure di notte rivolgete il vostro sguardo verso l’alto, verso il cielo, verso le Stelle…le Stelle…piccoli tizzoni ardenti incastonati nella volta celeste…provate a dire a loro che sono solo menzogne…

Aprite il vostro cuore e la vostra mente alla Verità, solo allora sarete dei Veri Maghi del Fuoco.

Possa il Fuoco illuminare sempre la vostra strada.

Asterion Stark, Mago del Fuoco di III livello

Asterion Stark, Mago del Fuoco di III livello

 

 

Potrebbero interessarti anche...

2 Risposte

  1. Orthega ha detto:

    Wow, un discorso davvero degno di te, fratello. Come al solito sei sempre molto esib-

    spontaneo.
    Non ho mai letto il “De Rerum Ardenti”, ma la profondità del tuo pensiero mi ha comunque colpito, ti dispiace se torno ad ascoltare le prossime volte?
    Si, sono conscio di non possedere alcun tipo di attitudine magica, tuttavia mi hai incuriosito.

    – Grendell Stark

  2. Asterion Stark ha detto:

    Eh lo so, i fratelli maggiori sono sempre i migliori…fa anche rima!
    Certo che non mi dispiace se vieni ad ascoltare! anzi, mi fa molto piacere, forse è la volta buona che il mio fratellino apre il suo cuore alla Verità! 😀
    Se devo essere sincero, ho seguito il tuo ultimo intervento…ma temo di essermi addormentato alla frase “Innanzitutto, lettore, perdonami.”….Scusa! ma lo sai che da quando siamo piccoli, quando te o la mamma cominciate a parlare di virtù, mi addormentao come un sasso!
    …Deve essere la mia Fiamma vitale, è allergica ai discorsi di Fede! XD scusa! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *