All’Ombra della Quercia, giornate di chiusura

 

?: Hei, compare! Ma non trovi strane tutte ‘ste chiusure della locandazza con la quercia?

?: Suppongo che tu ti riferisca alla locanda “All’Ombra della Quercia”, che oltre ad avere una quercia nel nome e nell’insegna ne ha anche una che cresce a fianco all’edificio… Giusto?

?: BELLA che capoccione che hai, compare. Ti ho perso quando hai iniziato a contare ma si, azzecchi proprio. Quella! Ultimamente è sempre chiusa! Arrabattano qualcosa, te lo dico io. Perché non ci facciamo un’altra ripassatina come ai vecchi tempi?

(n.d.r. da adesso in avanti, i due personaggi saranno indicati come Mente e Braccio)

M: Te lo ho già spiegato non so quante volte, si sono fatti furbi. Adesso hanno guardie del corpo, vigilanza privata, mercenari e persino pattuglie cittadine intorno alle loro strutture. Ti rendi conto di che mestiere facciano le pattuglie cittadine, no? Inoltre sono scaltri, aumentano continuamente la sorveglianza.

B: Ma noi li abbiamo fregati con il paniere e tutte le uova, direttamente da sotto il sedere!

M: Certo, perché avevano la locanda sempre strapiena e ci lavoravano in cinque! Adesso ho perso il conto dei dipendenti che possiedono, senza contare i già citati mercenari.

B: Coooomunque, capoccione, non mi hai ancora detto perché sono chiusi così spesso! Si fanno le vacanze di primavera, adesso?

M: Ma no, testone! Lo hanno scritto!

B: Leggere è da femminucce.

M: … Vabbè. Comunque, a fine marzo hanno organizzato una serata per i loro dipendenti per festeggiare l’anno di attività.

B: L’anno?

M: L’anno.

B: De che?

M: Di attività.

B: Attività di cosa?

M: Ma ci sei o ci fai? L’anno di attività! Hanno inaugurato la loro locanda a marzo dell’anno scorso!

B: e quindi?

M: Oh, lasciamo perdere.

B: Ecco, ora riprendi a fare il capoccione “so-tutto-io-e-con-il-culo-lo-spiego-agli-altri-bla-bla-bla”. Vaffanculo. Io intanto so cose che tu sicuramente non sai!

M: E cioè?

B: Nontelodico stronzo!

M: Quanto sei infantile… D’accordo, mi dispiace. Ecco, va bene?

B: Si vince facile con te. 😉 Coooomunque, ho scoperto che i loro soldatacci oggi non hanno ricevuto ordini. Nessuno è entrato o uscito dalla locanda. E poi ho sentito un orrendo brivido lungo la schiena prima che provenissero quegli strani rumori dalla locanda! La mia vecchia mamma lo diceva sempre: brivido freddo lungo la schiena, la morte ti prende e la coda dimena!

M: Se non vado errato, tua madre avrebbe detto qualsiasi cosa per un boccale pieno.

B: La mamma è sempre la mamma.

M: Amen, fratello. Amen.

B: Sembri un chierituncolo del cazzo a dire così.

M: Proprio la città giusta per un’affermazione forte come la tua. 😉

B: Per una mia affermaCHE?

M: Per una tua frase.

B: E DI’ FRASE ALLORA, PORCO CAZZO. Capisci perché stai sul culo a quelli come me???

M: Ma io ho bisogno di quelli come voi.

B: E finché faremo a metà dei bottini ci sarò. Piuttosto, chi andiamo a trovare adesso?

M: In definitiva credo che la locanda All’Ombra della Quercia sia ormai fuori dalla portata di due come noi. Tieni anche conto che adesso hanno ricevuto un titolo onorario, la loro fama sta crescendo velocemente e, cosa più importante, si sta lentamente consolidando. Ho sentito che la prima della nuova opera dei Guitti non è stata eccezionale come si pensava. Se riuscissero a far stare meglio il protagonista e la sua troupe, allora la loro fama nella borghesia di questa città sarebbe saldata a fuoco. Nessuno disdegna la Compagnia Teatrale del Duca, nossignore.

B: … parole spicce, compare. Chi derubiamo?

M: Pensavo di dare un’occhiata a Palazzo Quintani. Adesso tutti gli occhi sono sui loro diretti avversari… Potrebbe essere la nostra occasione.

B: Mi basta un bersaglio. Andiamo a dare un’occhiata.

M: Prima controlliamo bene, mi raccomando. Li hai ancora i vestiti di alta classe?

B: No ma so dove procurarlimeli.

M: Si dice “procurarmeli”, ma comunque bravo. Andiamo.

B: Da questa parte, capoccia!

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *