Interviste ai personaggi VI

 

Nome?

Può chiamarmi Everett

Status?

Mago di Corte del Granducato di Kynor

Però, complimenti! Un ruolo di grande responsabilità

Non nego le effettive responsabilità del mio ruolo, ma vorrei ricordare che la mia posizione a Corte è principalmente quello di consigliere del Granduca. A suo tempo sono stato il Precettore della figlia.

Una maga anche lei?

No, adesso ha intrapreso la carriera militare.

… Cioè, una ragazza il cui Precettore è stato un mago ha intrapreso la carriera militare invece che seguire le sue orme e studiare la magia? Dobbiamo leggere qualcosa tra le righe?

Pensi quello che vuole.

Andiamo avanti. Alcune voci la vedono collegata-

No comment.

? ma non ho finito di-

Poco importa. Non ho nulla da dire.

… Mi sarei dovuto mettere in testa un elmo d’argento lucido per evitare incantesimi di telepatia?

Sa, quella è una leggenda popolare. L’unici valore di un oggetto del genere è rappresentato dal materiale in cui è composto.

Le domande sul suo passato sono invece consentite, visto che non vuole parlare del presente?

Certo.

Ottimo. Perché non ci parla un po’ di lei, allora?

Nello specifico c’è qualcosa che vi interessa particolarmente?

Ad esempio, la sua storia all’interno dell’accademia, i suoi studi… e magari il suo ingresso alla corte.

Capisco. Mi sono iscritto all’Accademia della Magia a quattordici anni, senza avere alcuna conoscenza, rudimento o tecnica. Sentivo semplicemente di essere portato. Ho passato un anno come aspirante apprendista, tre anni come apprendista, e finalmente a diciotto sono diventato uno studente. Ho effettuato diverse cerche per conto dell’Accademia, più o meno una ogni due anni. La durata media di questi viaggi era sui due mesi, ma sono sempre stati molto istruttivi, anche se non privi di pericoli. Mi sono specializzato negli incantesimi di viaggio, trasporto e dislocazione, e ho definitivamente concluso gli studi dopo dieci anni. Mi sono diplomato con un incantesimo di trasporto di mia invenzione, le Ali d’Argento. Ho passato gli anni seguenti alternandomi come supporto in alcune lezioni di Trasmutazione, il cui docente era spesso in … contrasto con il Rettore, e come responsabile dell’ingresso all’Accademia.

Responsabile dell’Ingresso?

Non crederà veramente che chiunque possa entrare all’Accademia, vero? Sono molto orgoglioso delle mie protezioni!

Certamente, le credo sulla parola! Prosegua.

E’ andato avanti così fino a venti anni fa, quando è nata l’erede del Granduca. Allora sono stato chiamato come Precettore, e non mi sono più allontanato dalla casata. Le voglio molto bene, in fondo sono cresciuto anche io insieme a lei.

In che senso?

Non mi fraintenda, ho sessantaquattro anni e li sento tutti, ma quella bambina, perché per me sarà sempre una bambina, mi ha fatto crescere interiormente. Non esiste solo la magia, lo studio o la ricerca della conoscenza al mondo. Esiste anche la vita. Sa… Noi maghi tendiamo sempre ad avere la testa un po’ tra le nuvole. Non per questo, però, non abbiamo interesse nel mondo e in tutte le bellissime cose che rendono bello poterci vivere ogni giorno della nostra vita. Soprattutto se queste bellissime cose riescono, come sempre fanno, a portare un sorriso.

Grazie per il tempo che ci ha concesso.

Grazie a lei.

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. Salamander ha detto:

    ….
    …Everett….
    *bro fist*
    T_T

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *