L’incontro II, il mago nero

Sono arrivato fino a qui, dove entrambe le mie parti di essere hanno sempre cercato di arrivare. Lo scopo è stato raggiunto, e siamo stati anche riuniti… Ma a che prezzo.

Nessuna delle persone che ci hanno accompagnato è rimasta viva. I miei amici sono morti, tutti. Invece, i miei amici sono sopravvissuti… tre vivi, e tre morti.

A rileggere queste righe mi rendo conto che possano sembrare contraddittorie, ma spero capirete che non ci è facile esprimerci correttamente nella lingua umana. E’ vero, entrambi la abbiamo sempre parlata, ma adesso che siano nuovamente uno solo, abbiamo diversi problemi con i pronomi personali. Spero potrete perdonarmi. E spero potrete perdonare anche me!

[…]

Sembra come se non fossimo ancora tornati perfettamente un’unica persona. Ogni tanto le singole personalità passate emergono ancora come individui. Dovremmo indagare, ma nulla viene prima della nostra vendetta.

La veste nera che adesso indossiamo sarà il marchio della nostra parola, e il prossimo rosso che la tingerà sarà il sangue dei colpevoli.

Ho attraversato la soglia.

Abbiamo attraversato la soglia.

Nessuno potrà fermarci.

 

Lysander

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *