Introduzione al mestiere dell’Alchimista

L’acqua cristallina è la base per quasi ogni tipo di filtro alchemico. Proprio per questo, secondo me, la più grande scoperta dei maestri alchimisti del passato è stata la polvere di cristallo di ludorannes, relativamente economico ed in grado di purificare praticamente ogni tipo di acqua ragionevolmente pulita in cui sia versato. Ovviamente la qualità non è esattamente la stessa, ma visto il costo dell’acqua cristallina naturale (difficile da trovare pura, e soprattutto da mantenere e trasportare) ormai quasi ogni filtro è preparato con una base di questo tipo.

Esistono poi ovviamente molti altri tipi e sottotipi di ingredienti, che, come sapete, possiamo dividere in dominanti e passivi. L’equilibrio è sempre la componente fondamentale che ogni bravo alchimista deve ricercare.

Ma non sono certo qui per parlarvi delle basi del nostro mestiere, che sicuramente conoscete già. Voi siete arrivati qui, ad uno degli ultimi corsi che dovrete seguire prima di potervi definire alchimisti. La vostra presenza in quest’aula implica che conosciate già egregiamente tutte le basi di quello che potrebbe essere il vostro futuro mestiere.

Io oggi sono qui per parlarvi dei rischi che correrete intraprendendo questo cammino.

Vedo facce stupite. Perché mai provate stupore alle mie parole?

La maggior parte del lavoro di un’alchimista non consiste certo in un ripetitivo lavoro di creazione di filtri, facili o complessi che siano. Cero, esistono le persone che, una volta ottenute le conoscenze e le capacità necessarie si ritirano, ed iniziano una più o meno modesta attività commerciale. E mediamente riescono a vivere più che dignitosamente, se non addirittura nel lusso.

Ma la vera via dell’Alchimista è la ricerca, la sperimentazione, il protendersi verso una conoscenza sempre maggiore.

Se i nostri maestri del passato non avessero cercato un modo per semplificare uno dei componenti più basilari per la maggior parte dei filtri, adesso i nostri preparati avrebbero un costo molto maggiore. E potrei citarvi molti altri casi in cui scoperte simili hanno semplificato i nostri studi attuali!

Ma non esistono solo i ricordi lieti, a proposito delle sperimentazioni passate, e proprio questi sono i rischi a cui ho accennato prima. Certo tutti voi saprete, ad esempio, delle grandissime misure precauzionali che bisogna prendere per preparare o studiare filtri a base di mercurio. Se adesso noi sappiamo come lavorarlo, è solo grazie a chi ci ha preceduto, che ha tentato e ritentato fino ad avere successo. E che, quando non ha avuto successo, è impazzito nel migliore dei casi. O morto nel peggiore. Ma anche da queste informazioni possiamo trarre conoscenza! Non a caso il mercurio resta il miglior catalizzatore disponibile per i temuti filtri di dominio mentale.

La nostra scienza, la nostra Arte, è viva solo perché tutti siamo sempre, costantemente alla ricerca di qualcosa di più grande, di migliore e più facile per fare quello che facciamo già adesso, e alla ricerca di qualcosa di nuovo su cui iniziare ad imparare.

Questo, se terminerete questi ultimi anni di preparazione, sarà il vostro lavoro. E spero che tutti quelli che sono qui, in questa sala, riescano, un giorno, ad onorare l’impegno preso entrando a studiare in questa accademia.

Con i miei migliori auguri a tutti i nostri studenti,

dichiaro aperto il nuovo anno accademico.

Buon lavoro a tutti quanti.

 

Ildlor Avanenses,

Rettore dell’Accademia per gli Studi dell’Arte Alchemica

Potrebbero interessarti anche...

2 Risposte

  1. ThePreserver ha detto:

    Approfitto di questa pubblicazione per fare una domanda: gli stralci delle preghiere, della battaglia della piana, di questo insegnamento di alchimia… ovvero tutte le parti narrative che non sono (almeno credo) affini ad una partita di GURPS o D&D, da dove provengono? Mi spiego meglio: quale ambientazione (presumo tua, “custom”) hai adoperato per formulare i testi?

    • lherian ha detto:

      Essendo una domanda dal tema un po’ più ampio che questo articolo nello specifico, trasferiamo il tutto nella pagina apposita delle domande (appena creata XD)
      Grazie, e scusa il tran-tran! ^_^
      ciao!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *