Ricordando Lherian

I fatti di oggi mi fanno pensare a quanto la fede, per un uomo che la possieda realmente, sia importante e personale.

Talvolta i chierici preferiscono non parlare delle loro divinità, comportandosi semplicemente come persone comuni, ma molto abili a curare chi ne avesse necessità. A volte il presentarsi come “guaritore” è d’obbligo, se non possiedi nessuna investitura, non partecipi a riti religiosi, ma ciononostante il favore divino ti consente di guarire e curare le persone che ti stanno intorno… O forse una fede c’è, ma se non è una fede canonica e ti ritrovi a vivere in un posto che non sia il tuo, puoi davvero fidarti di qualcuno e parlargliene?

Lherian

Lherian li aveva trovati, ma il fato ha interposto la mano impedendo spiegazioni più precise. La sorte ha portato un terribile esito da una battaglia, e adesso egli non cammina più con loro. Poveri ragazzi… quello più giovane sembra averla presa davvero male, spero di essere riuscito a consolarlo almeno un poco. Sono vecchio, e non so quanto dei miei ragionamenti siano stati chiari ad una persona così giovane e soprattutto così affranta. Anche l’altro era piuttosto abbattuto, ma sembrava resistere un po’ meglio alla situazione, forse la sua maggiore età lo ha reso più forte nella triste evenienza.

Io stesso sapevo pochissimo di questo Lherian, a parte che si trattava di uno dei pochissimi mezz’elfi non violenti della nostra terra, e che anzi, aveva un cuore d’oro. Da quanto mi dicono i suoi compagni, era un chierico anche lui… non lo avrei mai detto.

Lo abbiamo seppellito vicino al fiume, dentro il bosco.

Nessuno lo conosceva bene, ma mancherà a tutti. E’ quasi impossibile per me immaginare l’alba di un giorno festivo senza lo strascicare dei piedi di tutti gli uomini della cittadina (o quasi) verso la piazza, in attesa del benefattore che sistemasse loro i postumi della sbornia. Che pazienza che aveva!

Adesso devo correre via, sento già i bambini eccitati all’idea di poter “giocare con il lupetto”. Mamma mia, ma come fa un lupo così grosso ad essere definito “lupetto”? Mah… e’ proprio vero che nulla al mondo vale gli occhi di un bambino. Spero che anche loro se ne siano accorti, e che possano proseguire il loro viaggio in pace, senza accollarsi colpe che non hanno.

(estratto dal diario personale di Bagueny, parroco e confessore che ha presieduto il funerale di Lherian)

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *