Il Signore dei Dadi

 

Il Mondo è cambiato.

 

Lo sento nell’acqua.

Lo sento nella terra.

Lo avverto nell’aria.

 

Molto di ciò che era si è perduto, perché ora non vive nessuno che lo ricorda.

 

Tutto ebbe inizio con la forgiatura dei grandi Dadi.

 

Il D4 fu donato ai Pugnali, la sua utilità pari solo alla propria capacità di rotolamento.

Il D6, alle Spade Corte, che fanno dell’agilità il loro punto forte.

D8 e D10 alle Spade Lunghe, in onore della versatilità di utilizzo, con una o entrambe le mani.

Il D%… se lo dimenticarono, e venne ogni tanto usato per determinare eventi casuali.

Ed infine, il D12 alle Asce Bipenni, che più di qualunque cosa bramavano il Danno…

 

… perché in questi Dadi erano sigillati la forza e la volontà di governare tutte le possibilità.

 

Ma tutti loro furono ingannati, perché venne creato un altro Dado.

 

Il Game Master , Manipolatore di Destini, forgiò in segreto un Dado sovrano per controllare tutti gli altri, ed in esso riversò la sua crudeltà, la sua malvagità e la sua volontà di dominare ogni forma di vita.

 

Il D20.

Non viene lanciato per causare danni, solo per causare morte.

 


“Un Dado per domarli, un Dado per trovarli, un Dado per ghermirli, e nell’oscurità… one-shottarli.”


 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.