La Bussola d’Avorio – La Confederazione di Liberia

 

Le Terre del Sud sono la culla della civiltà, le regioni più popolate e fertili del continente.
O quantomeno, della parte conosciuta.

 

Le Terre del Sud.

 

Un’antica guerra ormai dimenticata ha portato all’attuale suddivisione del territorio in quattro stati, ciascuno avente la propria popolazione, cultura e differenze. Nonostante l’Era Buia sia ormai leggenda, sfiducia e paura reciproca fanno ormai parte del retaggio di questi popoli.
Questo da spesso adito a pregiudizi, che possono sfociare in discriminazione o, in rari quanto deplorevoli casi, persino in aperta ostilità e violenza verso i membri di una diversa cultura.

 

La Confederazione di Liberia

La Confederazione di Liberia è collocata nella zona più fertile dell’intera regione.
La maggior parte del territorio è dedicata alla crescita di frutteti e la cura di campi coltivati. La tranquilla campagna tuttavia si pone in netto contrasto con cittadine e città, la cui vita scorre invece indaffarata, chiassosa e frenetica.

 

Governo

Molti decenni fa non esisteva una Confederazione, bensì un Regno, governato da un Monarca Assoluto.
La Corporazione dei Mercanti riuscì tuttavia a rovesciare il vecchio sistema sotto la maschera della Liberazione, instaurando di facciata un “governo del popolo”, ma che si trasformò rapidamente in un’oligarchia da loro guidata.

La parte alta, la cittadella benestante di Liberia.

Ogni grande città della Confederazione ospita al giorno d’oggi una sede corporativa, amministrata da un Direttore, il mercante più influente dello specifico agglomerato urbano.

Certo, tecnicamente il governo è in mano ad un Governatore “eletto dai cittadini”, ma le persone che contano sanno benissimo che il vero potere è sempre detenuto dalla Corporazione, persino quando il Governatore del momento sembra in contrasto con le disposizioni del Direttore locale.

Ogni città in teoria si governa autonomamente, e tuttavia i Direttori fanno della crescita dei loro interessi e di quelli della Corporazione il principale obiettivo di politica interna ed affari esteri.

 

Religione

Il Culto del Creatore è la religione che trova maggiore spazio nella Confederazione, senza però essere così largamente praticata come nel vicino Impero. Questo ha permesso ad altri Culti, come i Primordiali della cultura barbarica, di stabilire una propria presenza nel territorio.
La cosa comunque non è vista male, ed è anzi facile che nella Corporazione stessa lavorino persone di culture e religioni diverse.

Nelle città più importanti, dove comunque il Culto del Creatore predomina, gli Aspetti maggiormente venerati sono Dalani, la ComprensioneKitara, la Verità.

 

Popolazione

Nonostante il concetto di “nobiltà” sia estraneo alla Confederazione, vi è comunque un’allarmante differenza fra il benessere della popolazione.

La cosa più importante nei territori governati dalla Corporazione è una, ed una sola: il denaro.
In una città si può immediatamente identificare il quartiere benestante, spesso limitrofo alla sede corporativa locale e situato nella parte più alta della città, in cui le ricche famiglie vivono nel lusso e nella sicurezza.

Nessun borghese guarda mai sotto il ponte.
Potrebbe ricordarsi cosa gli aspetta se dovesse perdere tutto.

La situazione nelle zone della bassa periferia è invece ben diversa.

La maggior parte della popolazione vive in condizioni vergognose, lavorando per compensi ridicoli e sperando giorno e notte di riuscire a trasferirsi nella parte alta della città.

Questa terribile situazione diventa periodicamente insostenibile, e tuttavia la Corporazione dei Mercanti applica da tempo un’efficace linea d’azione.

Il tasso di criminalità nella periferia è decisamente alto: diverse gang si contendono i quartieri, ufficiosamente supportate nella loro opera dagli agenti della Confederazione. In cambio è richiesto a questi delinquenti di mantenere l’ordine e sopprimere ogni pensiero anti-corporativo.

Se tuttavia una di queste gang ottiene abbastanza potere da renderla potenzialmente pericolosa, o cerca di ribellarsi al controllo statale, interviene direttamente l’élite della Guardia Cittadina, di norma stanziata solamente nei quartieri benestanti.
Queste azioni di pulizia interna e prevenzione risultano anche un’ottima propaganda, soprattutto quando sono accompagnate da brevi (ed irrilevanti a lungo termine) aiuti sotto forma di distribuzioni di cibo e “finanziamenti” per ricostruire le proprie attività.

Ironicamente, la vita nelle campagne è molto più salutare, anche se totalmente priva della possibilità di ottenere influenza e ricchezze.

Quando tuttavia una persona dimostra grandi capacità, non è importante da quale luogo provenga: la Corporazione accoglie tutte le menti geniali a braccia aperte.

 

Dicerie

Le persone di una certa cultura, chi preoccupato e chi sogghignando, sostengono che la Verità sia la cosa più improbabile da trovare nella Confederazione, soprattutto considerando gli intrighi e i colpi di mano che i vari mercanti si giocano l’un l’altro, e che invece ci sia una venerazione molto diffusa ma mai ostentata del malizioso Vanadri, il Tradimento.

Si dice inoltre che l’attuale “problema piratesco” dell’Impero di Runiswälde sia “sponsorizzato” da uno dei Direttori della Corporazione. Se la cosa sia vera e su quale sia il mandante nessuno osa discutere seriamente, probabilmente per paura di avere ragione e pagarne le conseguenze.

Dal punto di vista storico, esistono testimonianze scritte concrete che indicano popolo e territori dell’odierna Confederazione come unici superstiti della Grande Invasione del Nord.
Si pensa infatti che la differenza netta fra la fertilità dei terreni delle Terre del Sud sia dovuta proprio a questo: è opinione comune che il vecchio Regno abbia avuto la dovuta accortezza (o la sfacciata fortuna) di non partecipare direttamente all’antico conflitto, e che questo abbia quindi risparmiato la loro terra dalla devastazione che ne seguì.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.