GURPS: Arena! Il singolo combattimento del 2018

GURPS: Arena! è una semplice rielaborazione di regole di vari sistemi, il cui maggior contributo è dato da GURPS (3a ed.) e che di conseguenza ne porta il nome, che permette di creare velocemente e in maniera volutamente casuale squadre di personaggi decisamente poco seri, i quali verrano posizionati di nuovo casualmente in un’arena 20×20 e procederanno quindi a schiantarsi (si, è il termine più appropriato) l’un l’altro fino a che morte non sopraggiunga.

La creazione procede come segue:
1- Si determina la razza (e relative caratteristiche);
2- Si determina la classe (e relativi mod. a caratteristiche);
3- Si determina il mod. alle 2 abilità della classe (basate sulle caratteristiche);
4- Si determina l’ordine di iniziativa;
5- Si determina la posizione nell’Arena;
6- Fight!

Strategia minima e bilanciamento inesistente, l’unico scopo della GURPS: Arena! è il divertimento che scaturisce dall’avverarsi di situazioni statisticamente improbabili! 😀

Che vinca il migliore meno peggio!

 


 

 Il Combattimento

 

SQUADRA BLU
Jhanny
, Umano Schermidore & Corno-Tempesta, Minotauro Sciamano

Motto
“¼ di toro, ¾ di umani, 0 quarti di cervello!

https://i2.wp.com/gdrtales.com/wp-content/uploads/2017/02/VS.png?resize=75%2C75

SQUADRA ROSSA
Paco
, Hobbit Monaco & Talco, Hobbit Guerriero

Motto
“Perché essere sacrificati domani, quando possiamo essere sacrificati oggi? T_T”

 

Pronostico

I due Hobbit sono giustamente intimoriti dagli avversari contro cui dovranno combattere.
Paco e Talco sono molto agili ed abili nel corpo a corpo, ma rimangono comunque meno resistenti di Jhanny, l’avversario più affrontabile. Corno-Tempesta è invece un incantatore, cosa che lo rende quantomeno “gestibile” in mischia (nonostante non abbia una classe combattiva, come Minotauro infligge un DANNO MAGGIORE in corpo a corpo di tutti gli altri partecipanti).
Il problema rimane comunque, grazie alla sua capacità di lanciare magie a distanza e l’essere contemporaneamente un pericolo anche se ingaggiato in mischia. Insomma, non esiste situazione in cui Corno-Tempesta sia trascurabile, e la Squadra Rossa dovrà in qualche modo risolvere questa minaccia se vuole vincere.

 

Panoramica

Obbiettivi
Squadra Blu — Far sparare il minotauro, e poi finire in mischia gli avversari indeboliti.
Squadra Rossa — Ingaggiare subito lo schermidore, per sopraffarlo prima che arrivi l’altro.

Probabilità di Vittoria
65 – 35

 

Resoconto e Prestazioni

Una volta tanto, le due squadre si sono ritrovate in una posizione relativamente sensata: la Blu a centro-sinistra dell’arena, e la Rossa invece in alto a destra.

Il tiro di Iniziativa iniziale è risultato in un pareggio generale (a parte Corno-Tempesta, che ha tirato così basso da non raggiungere neanche la metà del valore altrui).
Jhanny ha vinto lo spareggio, ma il suo sorriso è durato poco, tirando immediatamente un fallimento critico di Corsa e rimanendo quindi sul posto invece di indietreggiare.
Paco gli è subito balzato adosso, mentre Talco, ancora troppo distante, è diventato il bersaglio della magia Fulmine di Corno-Tempesta.
Tuttavia, dopo aver quasi fallito critico il lancio, la mente del giocatore del minotauro ha ceduto, ed al grido di “Ma perché sto facendo quello che dovrei fare??” ha caricato Talco (ndr: senza poter attaccare), sotto lo sguardo disorientato di tutti gli altri partecipanti.

A questo punto, con ogni personaggio ingaggiato in 1 contro 1 e facendo quindi l’unica cosa che nessuna delle due squadre voleva fare, è iniziato il vivo dello scontro.

Paco e Talco, chiamati sempre “Palco” e “Taco” dai loro avversari (ndr: e non con malizia, proprio per pura idiozia) e uniti dalla sete di vendetta per gli errori sui loro nomi, hanno colpito il proprio bersaglio ad ogni round (infliggendo danni ridicoli, ma che alla lunga si fanno sentire).
D’altra parte invece, Jhanny e Corno-Tempesta non hanno fatto altro che fallire difese (il secondo non ne possedeva proprio, non essendo addestrato nel corpo a corpo) e mancare attacchi, arrivando all’inizio del round 6 in fin di vita.

Fu questo il momento in cui la Dea Bendata (che come sappiamo tutti, è str**za dentro) scelse di schierarsi, regalando alla Squadra Blu due critici positivi di fila.
Inutile dire che nonostante alla Squadra Rossa mancasse solo qualche round di punzecchiate per uccidere i loro avversari, il fisico dei due Hobbit cedette.
Ad un pelo dalla vittoria, sopraggiunse la morte per spiaccicamento contro terreno.

 

Risultato

Vittoria strappata all’ultimo dalla Squadra Blu, che ringrazia la Dea Bendata in tutti i modi possibili, visto che nonostante la netta superiorità fisica e marziale stava comunque per essere umiliata dai due Hobbit.


 

Era sembrato fino all’ultimo che la vittoria fosse in mano alla Squadra Rossa, ed invece la sfiga ha colpito proprio nel momento perfetto! 😆
Oppure la fortuna, dipende da quale parte si sta considerando. >:D

Alla prossima, per un altro statisticamente improbabile scontro nella GURPS: Arena!

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.