Mouse Guard: la distruzione della quarta parete

Da qualche anno alcuni dei ragazzi che giocano da queste parti stuzzicano la mente di Player e Master con l’idea della “quarta parete”. Ricordate la campagna di GURPS: Avengers? Bitch, please? Ecco, parlo di quello. Se ne è parlato tanto, e a lungo! Oltretutto diciamolo, non è un’idea totalmente originale. La letteratura e i film ne sono pieni, pensiamo solo al film di Deadpool con Ryan Reynold! Eppure, nonostante le fonti e le discussioni, nessuno di loro ha mai portato avanti quest’idea. Ma qualcuno, giocando a Mouse Guard, lo ha fatto!

 

La distruzione della quarta parete

Sessione di Mouse Guard, momento molto difficile. I traditori all’interno di Tanasicura incalzano e la Pattuglia è in difficoltà. Atlas e Luppolo sono i due soli due topini di una piccola Pattuglia della Guardia, e da quando Gwendolyn sembra essersi ammalata non sanno più di chi fidarsi!

E si giunse al momento di preparare un piano. Un piano di quelli seri.

Luppolo: Si, è difficile… MA IO HO UN BONUS!!

Atlas: Cosa ???

Luppolo: Tu mi devi un regalo!!

GM: Chi???

Luppolo: TU!! Mi devi saggezza e uno sconto in un negozio!!!

GM: Aspetta, non intenderai que-

Luppolo: OVVIO!!

 

Luppolo: Non vorrai rimangiarti la parola data, VERO MASTER???

GM:

Atlas:

Luppolo: 🙂

GM: … passami la scheda.

Luppolo: yeeeeeee!

 

Detto, fatto.

 

 

Morale della favola: Master, occhio quando fate gli auguri di compleanno a qualcuno. Soprattutto se ne resta traccia da qualche parte.

Morale per Magda: Ciò che è detto, è detto. 100 schede sono equivalenti a venti incrementi e 4 critici. Un fedele dell’Imperatore sa cosa questo significhi.

Morale per Dikoleo: è vero che tu stai parlando di quest’idea da anni, da prima della campagna di GURPS SUPER quando insieme al Party al tecnoprete è uscita quest’idea, però qui ci sono due ragazze che ti sono già passate avanti! Comunque hai guadagnato punti bonus con il pizzetto.

Morale per powerplayer: prendete questo articolo per quello che è, cioè un regalo di compleanno e uno spunto di riflessione. Situazioni come questa a mio parere sono stupende, per la grande alchimia che si manifesta e mostra al tavolo da gioco. Ma chiaramente ogni contesto ha il suo limite. Sta solamente a voi decidere che cosa sia giusto per voi stessi, il vostro gruppo di gioco e la vostra avventura. Per citare un vecchio discorso, NON HA SENSO barare in un gioco di ruolo. Il vecchio discorso era relativo alla creazione del personaggio di D&D, e a delle statistiche migliori della media. NON HA SENSO barare e/o lanciare i dadi finché non viene roba assurdamente alta. Chiamate direttamente il vostro Master e ditegli “Master, vorrei avere più punti per il personaggio. Possiamo giocare una campagna dove i nostri personaggi sono più forti della media?”. Parlatene con i vostri giocatori, e organizzate la cosa.

Non smettete mai di giocare, e soprattutto: divertitevi! Se non vi piace quello che state facendo, cosa giocate a fare? 😉

 

Auguri per tutte le vostre sessioni, e mi raccomando: regali di compleanno! Nell’evenienza di lamentele da parte del vostro Master, fatemelo sapere. Ho già un piano B per convincerlo a lasciarvi un regalo. 😉

 

A presto!

 

Lherian

 

 

 

Potrebbero interessarti anche...

2 Risposte

  1. Viaggiatore ha detto:

    Che persone pessime….
    Sopratutto Luppolo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *