Regna Draconum: la fine della Guerra?

 

Dal Diario di Von Neumann,
Primo Ministro della Contea Verde, Ducato Hoffmann.

 

Sto seriamente pensando di chiedere di potermi ritirare a vita privata. Potrei garantire al Conte Verde la presenza di quel pedante confessore della Speranza. Piuttosto che proseguire su questa linea, sono quasi pronto a mantenere le mie tre confessioni giornaliere obbligatorie anche all’esterno della vita politica della Contea e del Ducato.

Questa storia mi sta facendo impazzire.

 

Le carte in tavola sono cambiate, tanto per cambiare, ancora una volta. E ovviamente nulla è andato come ci eravamo aspettati.

 

Passi che il giovane Aron Sauli avesse un suo piano personale (che oltretutto sembra essere riuscito) a proposito della liberazione della sua famiglia e della fine della guerra.

Passi (*coff*) che questo piano prevedesse che le nostre forze militari venissero usate come marionette in un attacco alle forze della Casata Reale che avevano occupato il Ducato Sauli.

Passi (*coff coff*) che ovviamente, essendo il Duca Sauli sicuramente il più grande diplomatico vivente che il nostro Regno abbia mai avuto (superiore persino agli esperti della Corte Reale), una volta terminata l’azione, che si era palesata ormai come fittizia, il controllo della situazione diplomatica passi nelle mani del Duca Sauli stesso, di fatto la figura più influente al tavolo del consiglio.

PASSI (*coff coff coff coff*) che il giovane Sauli abbia voluto sconfiggere la Gilda della Magia da solo, grazie all’aiuto del suo esercito personale, talmente potente da far preferire alla Gilda della Magia la RESA piuttosto che lo scontro diretto.

 

Ma perché la menzogna verso i nostri nobili? Perché mentirci in maniera così spudorata quando poi questo esercito non solo esiste realmente, ma è talmente abile da massacrare, ripeto, MASSACRARE un distaccamento delle Forze Reali comprendente soldati scelti e membri della Gilda della Magia SENZA LASCIARE TRACCE? Perché mentirci quando noi per primi siamo stati, anche se in maniera un po’ burrascosa, pronti a concedere fiducia?? Perché usare come burattini anche la nobiltà Hoffmann, che aveva dato aiuto e protezione al giovane signore dei Sauli??

E soprattutto, perché INSULTARE RIPETUTAMENTE il nostro Duca alla presenza delle più grandi rappresentanze del Regno? Che senso può avere??? Persino la sua guardia del corpo saccente e arrogante, resosi perfettamente conto della situazione, ha tenuto un comportamento impeccabile all’interno del consiglio! Ma come tutti si aspettavano! I soldati tendono spesso ad avere caratteri “spigolosi” o poco adatti alla vita politica, ma da che mondo è mondo persino loro, come è giusto che sia, tengono un comportamento impeccabile nelle situazioni in cui è necessario tenerlo. Persino le guardie.

 

Il mal di testa mi sta uccidendo.

 

Ma, purtroppo, a proposito di questo c’è poco da mettersi a “pensare da capo” a tutti gli eventi.

 

I fatti parlando chiaro.

Maledettamente chiaro.

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *